Epi No: come allenare il perineo e il pavimento pelvico con uno strumento ad hoc

| PConsigli, PNews

Per arrivare al parto in piena forma, è importante non trascurare i tessuti del perineo e i muscoli del pavimento pelvico, che sopportano lo stress maggiore durante la nascita e il passaggio del bimbo. Oltre al massaggio perineale, i nostri specialisti consigliano di affiancare, dopo una valutazione di tono e elasticità dei tessuti, anche un allenamento con Epi-No

L’Epi No è un dispositivo medico, del tutto sicuro e indolore, che a partire dalla 32esima/34esima settimana di gravidanza ha lo scopo di allenare i muscoli del pavimento pelvico e i tessuti del perineo per migliorare tono ed elasticità in vista del parto.

La prima volta si viene seguite da un’ostetrica formata riguardo al disposizioni, che insegna l’esercizio corretto. Poi ci si allena quotidianamente a casa, solo pochi minuti al giorno.

Grazie al suo utilizzo si è notata una notevole riduzione sia di lacerazioni spontanee sia del ricorso all’episiotomia, con notevoli vantaggi.

 

Come funziona Epi-No?

Il palloncino blu si inserisce all’interno della vagina e si gonfia manualmente, incrementando giorno dopo giorno il diametro. In questo modo, non traumatico e assolutamente indolore, si effettua una storia di “stretching” che faciliterà il passaggio del bambino.

Utile anche nel recupero post parto per ritrovare elasticità e tonicità

È importante utilizzarlo con costanza seguendo gli esercizi indicati dall’ostetrica, che periodicamente verificherà i progressi e indicherà come proseguire a casa

Già con 3-4 settimane di allenamento, la pratica facile ma costante di un incremento lento ed equilibrato non comporta lacerazioni o strappi, che si possono verificare invece se i tessuti devono dilatarsi e stirarsi all’improvviso o non preparate.
Il tessuto non lesionato inoltre recupera e rigenera molto più facilmente.

Il dispositivo riprende usanze tradizionali africane di allenamento del pavimento pelvico in vista del parto tramite l’uso di piccole zucche rotonde a diametro incrementale, utilizzate proprio per ridurre al minimo i traumi da parto.

Per riassumere: Epi-No

  • È un semplice dispositivo per allenarsi in ogni momento a casa
  • Integra il massaggio perineale
  • Riduce il rischio di lacerazioni e episiotomia
  • Meno stress per la mamma e per il bambino durante la seconda fase del travaglio
  • Dispositivo ottimale per velocizzare il processo di rigenerazione/recupero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *