Burger leggeri e gustosi, gluten free con quinoa e tacchino

| PCibo

I burger di quinoa, dal perfetto equilibrio glicemico e senza glutine, sono in grado di fornire il giusto apporto glucidico e proteico.

Il macinato di tacchino viene preferito alle altre tipologie di carne in quanto è di facile digeribilità e costituisce un’ importante fonte di minerali, quali calcio, fosforo e soprattutto ferro. Inoltre ha un contenuto non indifferente di tiamina, importante per lo sviluppo di processi chimici cerebrali, necessari per migliorare la capacità mnemonica.

L’utilizzo delle molteplici spezie oltre a conferire un esplosione di sapori, giocherà un ruolo funzionale. La maggiorana, con azione spasmolitica e ipotensiva sarà utile per i soggetti con disturbi del sonno nel caso si volesse utilizzare la carne nel pasto serale.

In associazione ai burger abbiamo pensato ad una insalata di indivia belga e cipolla cruda. Andremo a facilitare il rene oltre per la scelta di uno pseudocereale privo di glutine anche grazie alla sinergia di indivia belga e cipolla cruda che favoriranno il processo di smaltimento delle scorie azotate per l’ azione drenate.

Vediamo come preparare questa ricetta di Bioterapia Nutrizionale ideata dalla dott.ssa Beatrice Mösele e realizzata da Giulia de Silvestri

Come si preparano

  • lavare la quinoa, metterla in una casseruola e cuocerla per il tempo indicato a fuoco lento in una quantità di acqua pari al doppio del suo volume.
  • Lasciare freddare e riporla in frigo (per abbassare l’indice glicemico)
  • In parallelo, in una bowl, marinare la carne macinata di tacchino con curcuma,salvia, maggiorana, poco zenzero grattugiato, finocchietto e prezzemolo.
  • Unire la quinoa al macinato ed amalgamare bene il tutto, aggiustando di sapore
  • Creare gli hamburger e cuocerli in padella a fuoco basso

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *