Ricette PCare – Carne alla pizzaiola

| PCibo

La carne alla pizzaiola, preparata secondo un metodo di cottura funzionale, è un piatto molto energizzante, particolarmente indicato in crescita, in caso di grande stanchezza (astenia), o ancora per chi è inappetente in seguito a malattie infettive, e per disidratazione dopo forte sudorazione (ad esempio dopo sport intensi). Attenzione però: se la disidratazione è dovuta a episodi gastrointestinali meglio evitare questo piatto, perché stimolerebbe ulteriormente il transito intestinale.

Preparazione

Scaldiamo in padella dell’olio con uno spicchio d’aglio (quest’ultimo consigliato ma non obbligatorio). Scottiamo la carne (fettina di vitello) pochi secondi per lato.
Togliamola subito e mettiamola da parte coperta in modo che non so freddi in modo eccessivo. Nella stessa padella rosoliamo i pomodori (ancora meglio pomodorini pachino) fino a che non hanno rilasciato il sugo. Nel sugo caldo ripassiamo velocemente la carne. Impiattiamo con basilico e/o origano freschi.

Un piatto veloce e gustoso, che abbineremo a una porzione di fagiolini per potenziarne l’effetto remineralizzante.

Perché non cuociamo la carne direttamente nel sugo?

Quando la carne viene sobbollita a lungo nel pomodoro, quest’ultimo ne destruttura le proteine e ne libera l’emoglobina, lasciando solo lo stroma. L’emoglobina liberata in questo modo diventa una proteina molto denaturata, e mette in difficoltà il fegato. Cuocendo la carne per pochi minuti nell’olio, i tessuti della carne vengono attaccati scarsamente, e il pomodoro, aggiunto in un secondo momento, apporta sali e altri nutrienti.


Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *