Trattamenti ostetrici per il concepimento, la gravidanza e il post parto

| PBlog

La gravidanza rappresenta un periodo straordinario e allo stesso tempo delicato per la donna. Non sempre l’organismo della donna è in grado di far fronte a tutti gli adattamenti che il corpo richiede nel corso della gestazione. Non sempre ci si trova in un perfetto equilibrio energetico e funzionale degli organi (secondo la valutazione della diagnostica della medicina tradizionale cinese) nel momento in cui si pensa o si instaura una gravidanza, il che potrebbe comportare l’insorgenza di una serie di piccoli o grandi disturbi, non del tutto piacevoli. Il nostro corpo, infatti, ci invia dei segnali, che se trattati in tempo possono recedere e non diventare un problema per madre e feto. Durante la gravidanza, alcuni organi mettono maggiormente a dura prova le loro funzionalità: rene, fegato cuore, milza.

Durante tutta la gravidanza sarà di particolare importanza valutare quali di questi organi, e in generale tutte le funzioni dell’organismo materno, possono essere deficitarie per poter ristabilire un equilibrio attraverso delle metodiche non invasive, trattamenti secondo le tecniche combinate della medicina cinese.

La stimolazione di punti e meridiani rende possibile la comunicazione tra il corpo e la mente, essendo questi ultimi delle zone di accesso al sistema nervoso centrale e alle sue funzioni sia relative alla corteccia celebrale sia ormonali, per poter ricreare un equilibrio globale. Vengono utilizzate tecniche quali: digitopressione, massaggi, coppettazione e moxibustione.

I trattamenti differiscono in base alla valutazione diagnostica, in base alle necessità della persona e in base al periodo in cui si trova la donna:

Per affrontare la gravidanza nella maniera più adeguata possibile, da un punto di vista fisico ed emotivo, sarebbe consigliabile iniziare questo percorso già nel periodo del preconcepimento. I trattamenti possono aiutare nei casi di:

  • Aborti ricorrenti
  • Irregolarità del ciclo (dismenorrea, amenorrea)
  • Problematiche intestinali che possono interferire a livello ginecologico (mal assorbimento dei nutrienti, coliti, morbo di Crohn, retto colite ulcerosa, celiachia,ecc.)
  • Iperemotività
  • Stress
  • Disturbi del sonno

In gravidanza i trattamenti, associati a un movimento mirato e a un’alimentazione che tenga conto delle funzioni degli organi, possono ridurre ed eliminare disturbi quali:

  • Nausea e vomito (solitamente nel primo trimestre)
  • Dolore lombare
  • Pubalgia
  • Dolore dorsale e cervicale
  • Edema ( soprattutto nel terzo trimestre)
  • Depressione
  • Emorroidi
  • Malposizione fetale (podalico)

Nel post parto i trattamenti sono di fondamentale aiuto in un periodo in cui la donna ha bisogno di sentirsi accolta, ascoltata e sostenuta, e di riequilibrarsi. Il periodo del post parto è spesso caratterizzato da deficit a livello degli organi. Si potranno trattare, inoltre, disturbi caratteristici del post parto:

  • Prolasso/incontinenza
  • Emorroidi
  • Gonfiore addominale/stipsi
  • Ipogalattia
  • Depressione post parto
  • Diastasi addominale
  • Edemi arti inferiori
  • Dolorabilità/ formicolio dita arti superiori

Prendersi cura della mamma nel periodo del post parto è il primo passo verso un benessere anche del bambino.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *