Addominali forti e pancia piatta: alleniamoci nel modo giusto!

| PSport

Esistono molti tipi di esercizi per i muscoli addominali. I più famosi sono sicuramente i “crunch”, molto usati anche nella ginnastica fai da te.

Niente di più sbagliato!

I crunch e i sit-up hanno due grandi effetti collaterali, il primo funzionale, il secondo estetico. Per un addome piatto e tonico questo esercizio, e gran parte delle sue varianti, è controproducente:

  • Porta il muscolo retto a gonfiarsi e sporgere
  • affatica schiena e collo
  • Può peggiorare casi di diastasi addominale
  • Tutto il contrario dell’addome piatto e scolpito che vogliamo ottenere

Cosa fare

Lavorare gli addominali con esercizi specifici per la muscolatura profonda e gli addominali obliqui 

Non pensiamo i muscoli addominali come entità isolate, da allenare singolarmente, ma cerchiamo esercizi che li allenino nella loro interezza: parola d’ordine core stability

Tra i muscoli addominali più trascurati dagli esercizi tradizionali c’è il trasverso, fondamentale per:

  • postura corretta
  • contenimento degli organi addominali
  • stabilità

Uno degli esercizi più completi per rafforzare l’addome è il plank in tutte le sue varianti.

Perché il plank?

  • rafforza addominali e dorsali contemporaneamente, migliorando la postura
  • Anche spalle e glutei traggono benefici evidenti
  • Mette in azione tutti i muscoli del “core”

Come si esegue il plank

Affidatevi a un bravo Personal trainer specializzato in allenamento funzionale per imparare a eseguire il plank in modo corretto.

Quando lo saprete padroneggiare potrete farlo anche a casa!

Qui trovate una sessione plank spiegata dal Personal trainer Mario Andrioli

Per un addome piatto può essere d’aiuto anche integrare con esercizi di ginnastica ipopressiva che lavora i muscoli profondi, con una tecnica respiratoria  particolare che crea un “vuoto” addominale  rafforzanodo la muscolatura e migliorando il contenimento degli organi interni

  • muscoli forti e tonici
  • addome piatto
  • postura migliore
  • riabilitazione dopo interventi chirurgici addominali
  • riabilitazione addominale post parto
  • riabilitazione in caso di diastasi addominale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *